Il Dono Ancestrale Femminile e la Luna Piena del Solstizio d’Inverno

 

 

Quello che desidero fortemente è di riportarti al tempo in cui le donne stavano bene.

Era tutta un’altra storia il tempo in cui le donne ritrovavano il senso, il rispetto e la saggezza della vita, ed intorno al fuoco sentivano la forza di un abbraccio.

 

In quel mondo, le donne stavano bene, l’essenza di tutto era il Fiore Rosso, che rappresenta la tua vera, la tua essenza, la tua aura, il tuo angelo, la tua vera natura autentica.

 

La mia nonna, nella sua immensa saggezza riteneva essenziale il Fiore Rosso della donna, perché necessario per superare le influenze negative, le disgrazie, l’ansia, lo stress, la nausea da eventi traumatici.

 

Spesso mi diceva: “Carlita, se ti trovi in uno di quei momenti in cui ti senti stanca, demotivata, quando attraversi situazioni che prosciugano la tua energia e ti sottraggono la vita, devi sapere che il rischio è che ti trovi a vivere la vita di un’altra, perchè queste influenze non solo non ti nutrono ma ti impoveriscono, ti indeboliscono. 

Quando questo accade centrati, medita, radicati, aggiungi energia al tuo corpo, alla tua anima, onora gli antichi rimedi delle nostre antenate, scendi alle tue radici profonde, in quel luogo dove le donne sono da tempo connesse alla loro abilità speciale. Fallo in armonia e sarai ampiamente ricompensata”

 

Vedi, questa pratica ancestrale femminile è l’antica saggezza del Radicamento del Fiore Rosso, il Dono delle nostre antenate, per portare guarigione, per portare a concretezza il progetto sognato, per innescare processi intuitivi superiori, che aprono ad opportunità già presenti nella tua vita ma che ancora non vedi.

 

Già proprio così, il Radicamento del Fiore Rosso è una pratica, un cammino di connessione con la saggezza delle nostre antenate, con le nostre radici profonde, una mappa che ti conduce al tuo tesoro nascosto, il Dono Ancestrale Femminile, addormentato negli abissi della tua coscienza, praticamente alle radici del tuo Fiore Rosso.

 

Se ha funzionato in passato può funzionare anche adesso

 

E’ questa la Grande Promessa della mia nonna. Il Radicamento del Fiore Rosso funziona perché è un approccio estremamente concreto, è trasparente in modo assoluto.

 

E’ un metodo che ti apre gli occhi alla Gioia della Vita, alla tua abilità unica e speciale, al tuo talento.

 

Ecco con il Radicamento del Fiore Rosso puoi vivere con soddisfazione queste sensazioni che sarai in grado di provare dopo aver ascoltato l’audio mp3 della Meditazione Ancestrale Guidata di Luna Piena “Il Radicamento del Fiore Rosso.

 

Se anche tu senti la voglia di cambiare un destino che ti sta stretto, perché ti manca il respiro, la terra sotto i piedi, per la Luna Piena di questo mese ho preparato per Te la Meditazione Guidata in audio mp3

 

 

Il radicamento del fiore rosso

 

.

.

Per accedere adesso alla Meditazione Guidata in audio mp3 del Radicamento del Fiore Rosso

.

.

Il Dono Ancestrale Femminile e la Luna Piena del Solstizio d’Inverno

 

Grazie ai risultati ottenuti dal radicamento del Fiore Rosso, con la capacità unica del Dono Ancestrale Femminile, quando ti trovi a relazionarti con le persone, con l’Intuizione, l’Amore, la Bellezza, la Grazia, la Forza e la Comprensione, puoi riaprirti alla natura piena della tua magia creativa e intuitiva, e della tua capacità di rinascere ogni volta con una nuova e più profonda sensibilità.

 

Le false persone si cancellano automaticamente dalla tua vita e raccogli apprezzamenti e desideri con occhi colmi di gioia. Se accidentalmente incontri qualcuna di quelle passate ipocrite persone, puoi tranquillamente sussurrargli un “ciao”.

 

C’è tutta la saggezza della natura della nonna, in questa rivelazione, una antica sapienza per garantirsi il giusto sostegno.

 

Non è finita qui… presta la massima attenzione a quanto sto per dirti, perché ha le potenzialità per farti sentire radicata con i piedi a terra nei momenti drammatici nella tua vita, ed entrare in connessione con le tue emozioni più vere ed autentiche, per riaprirti alla natura femminile, manifestando l’Autentica Bellezza, per diventare consapevole della Tua propria Essenza divina.

 

Ti chiedo quindi di prendere una decisione per Te, ORA.

 

ORA è il nome di un vento gentile del Lago di Garda che spazza via l’ipocrisia e l’invidia dalla tua vita, rendendo così la tua vita limpida, cristallina e splendente come l’acqua dell’antico Benàco in una meravigliosa giornata di sole.

E’ attraverso questo vento che il Lago di Garda racconta e tramanda le sue storie di epoche lontane, di incontri di culture e sentimenti così forti da sfidare il tempo. 

ORA deriva dalla parola latina Aura, cioè Alito, Soffio, Spirito e questa attivazione arriva a Te proprio con un soffio…il soffio di Ruach.

Ricordi le parole della canzone con cui iniziano tutte le Meditazioni Ancestrali?

 

***************
 
Ruach…la vita in me
 
 
Ruach…la forza in me
 
 
Ruach…la fonte in me
 
 
Ruuu-uuu-aaach…
 
 
***************

 

 

Ecco, è proprio a questa Vita, a questa Forza e a questa Fonte che il Radicamento del Fiore Rosso ti porta, guidandoti passo per passo.

 

Attraverso la narrazione verrai guidata alla tua origine, proprio alle Radici del Tuo Fiore Rosso, là dove è impossibile perdersi.

 

La storia che viene narrata in questa meditazione Ancestrale Guidata ti parla della Donna del Lago che, in un momento di disperazione, ha chiesto alla Terra e alla Luna di proteggere la Grazia del suo Cuore ed inizia a Salò, in riva al lago, su di una spiaggia che si chiama spiaggia degli Arcangeli nel giorno del Solstizio d‟inverno quando nel cielo splendeva una bellissima Luna Piena….e proprio grazie a questa sua richiesta la sua vita viene trasformata completamente grazie all’intervento angelico.

 

Meditazione Ancestrale Guidata di Luna Piena
.
.

La Luna sarà Piena sabato 22 dicembre alle ore 18:50, proprio mentre noi faremo la meditazione alla Yurta Solange.

Il solstizio d’inverno cade poche ore prima, esattamente il 21 dicembre alle 22:22

 

Questo numero 22 che si ripete mi fa ben sperare per un nuovo posizionamento della nostra vita, coerente a ciò che siamo veramente, alla nostra essenza cristallina…anche la dama del Lago giunge alla spiaggia alle 22:22…e quando siamo sull’Isola ad ogni meditazione di Luna Piena, nel percorso della Benedizione del Fiore Rosso, incontriamo qualcuno di molto speciale dopo aver compiuto 22 passi verso il centro della radura.

 

La prossima volta di parlerò dettagliatamente del significato quantico del numero 22, che è anche un numero Maestro, per ora lasciati soltanto trasportare da questo benefico Flusso che ti guida fino alla Sorgente.

 

ORA ti voglio parlare un pochino del Solstizio d’Inverno poichè quest’anno la Luna Piena e il Solstizio d’Inverno cadono molto, ma molto vicini, quindi la Luna è completamente illuminata dal Sole.

 

Dal canto suo il Sole è ridotto ai minimi termini, infatti il Solstizio d’inverno è il giorno più corto dell’anno, è un momento estremamente importante e denso di significati. 

 

L’oscurità sembra prendere il sopravvento, le ore di buio aumentano sempre più, il freddo penetra nelle ossa, la neve imbianca le montagne coprendo il paesaggio col suo mantello bianco e noi, in un movimento tipicamente femminile, sentiamo il bisogno di ritirarci in noi stesse. 

 

E’ proprio quando riusciamo a concederci questo silenzio, questo contatto profondo con la nostra interiorità che ci troviamo, metaforicamente, nel Grembo della Grande Dea Madre. Protette e al sicuro, nell’oscuro grembo materno della Dea, possiamo accogliere l’invito che la natura ci invia: riposarci e rilassarci e permettere così alle emozioni di emergere…le possiamo osservare e poi possiamo lasciarle andare. 

 

Il buio e il freddo che ci circondano servono a staccare con le attività quotidiane, a ritirarci nella nostra casa e a permettere al nostro cuore di sussurrarci le nostre verità interiori. 

 

E’ un profondo lavoro di pulizia interiore che ci conduce alla porta del Solstizio purificate e rigenerate. 

 

E’ un tempo di guarigione profonda, è un tempo introspettivo e Sacro che ci prepara al ritorno della luce nel mondo, simbolo della nostra rinascita interiore. 

Il Solstizio d’Inverno è il momento in cui ciò che abbiamo custodito nel nostro grembo con tanto amore viene alla Luce, è un Dono che facciamo al mondo, il Dono Ancestrale Femminile.

 

E’ un momento per celebrare l’energia femminile di amore incondizionato; dopo aver nutrito, custodito e fatto sentire al sicuro dentro di noi la nostra creatura è giunto il tempo di lasciarla andare, non sarà più completamente nostra, ora la creatura ha una vita sua e tutto il mondo potrà vederla.

 

Il momento del parto è il momento più pericoloso per la vita di un bambino e il più doloroso per una Madre, ma la Gioia di veder crescere una propria creatura – e sto parlando non solo di un bambino in carne ed ossa, ma anche di un progetto, di un nuovo amore… –  fa superare ad entrambi questo momento di crisi.

 

E’ un momento di grande trasformazione interiore, una Madre dopo che ha partorito ha bisogno di molto riposo, cura ed attenzione, così  come la stessa creatura appena nata.

 

Ecco che allora entra in gioco il maschile, il Sole, anche lui rinnovato, collabora e sostiene tutto il processo mentre il femminile, la Luna, accetta di buon grado questo aiuto e, senza fare nulla, può Splendere in tutta la sua Magnificenza.

 

Questa collaborazione crea una completa armonia che consente alla creatura appena nata di crescere nella Gioia.

 

 

Natività – dipinto di Luisa Azzini

 

 

Il Solstizio d’Inverno, Yule per i Celti, è il momento in cui la luce riprende vigore sull’oscurità, il momento in cui la Dea partorisce il bambino sacro, il momento in cui la vibrazione della speranza si diffonde come un’onda sulla Terra.C’è un’inversione di tendenza, le giornate iniziano piano piano ad allungarsi e giorno dopo giorno la luce del sole splende oltre il buio della notte. La magia del Solstizio e della rinascita del sole ha ispirato riti e celebrazioni in tutto il mondo.Dal buio nasce la luce, esattamente come la vita nasce dall’oscuro grembo di una donna.

 

E così ci prepariamo al ritorno della luce nel giorno del solstizio d’inverno, ma non è finita qui…assisteremo anche ad un altro evento magico e denso di significati: il 22 dicembre potremo godere di una splendida Luna Piena.

 

Quest’anno la Dea Madre, dopo aver donato al mondo il frutto del suo grembo, si mostra a noi nella sua veste più bella. 

 

Mentre il sole, simbolo del maschile, rinasce dal grembo della Dea, la luna, simbolo del femminile, raggiunge la pienezza. 

 

Nel mito cristiano Gesù nasce da Maria dentro una grotta per ridare speranza all’umanità…nei miti pagani, il vecchio sole muore, per lasciare il passo al sole bambino, che nasce all’alba del Solstizio dal grembo di Madre Terra. 

 

I Popoli antichi, legati ai culti misteri della natura, festeggiavano sia la Luna come essere e parte femminile del cosmo, così come la parte maschile, forza creativa e dirompente. 

 

Nel mondo antico questa sacra notte era infatti dedicata alle “Madri”, erano spesso rappresentate a gruppi di tre e ritratte mentre cullavano neonati, reggevano cesti di frutti e grano o cornucopie a simbolizzare la fertilità ed i doni della Madre Terra. 

 

Quando il potere dell’uomo ha portato alla eliminazione dei culti femminili, i simboli antichi che riportavano al potere del grande tempio femminile sono stati conservati e tramandati in segreto.

 

La Dea non è scomparsa del tutto nella festa del solstizio, è stata solo sepolta tra polvere e ricordi antichi. Ma Lei nel suo potere ancestrale, materno e divino, riemerge dalle acque. Lei esplora il buio e torna, torna a raccontare le sue storie, storie antiche che ci appartengono. 

 

La Dea non esclude il maschile, lei lo tiene nel suo grembo, è sua Madre, poi sua sorella e sua compagna.

 

 

Luna Piena Solstizio Inverno

 

Il 22 dicembre anche tu, come la Dea Madre, puoi riemergere dalle acque, lasciandoti guidare dalla Dama del Lago che ti conduce, nella notte di Luna Piena, dalle scure acque del Lago di Garda alla Sorgente Pura e Cristallina del Tuo Fiore Rosso.

 

Prendi una decisione per Te ORA

 

 

Sono felice di condividere con te questa energia 

 

Una energia che libera il valore dell’integrità, armonizzando ciò che sei nella tua essenza con ciò che il mondo riconosce e vede Splendere in te.

 

Questo è proprio quello che succede quando utilizziamo il radicamento del fiore rosso, una attivazione energetica di luna piena, che si facilita meditando insieme al Cerchio delle Donne Splendenti, che rappresenta il cerchio della Luna. Difatti è nel supporto della community, che rappresenta il cerchio della vita, che trovi la forza ed il coraggio di metterti in gioco, rendendo più profonda la tua connessione con lei, con la luna piena.

 

Ecco che l’attivazione energetica “Il Radicamento del Fiore Rosso” è una vera e propria iniziazione alla Benedizione della Terra e della Luna e al percorso del Fiore Rosso, uno strumento che ti sarà davvero utile anche nella tua vita pratica di tutti i giorni, un dono di energia che potrai a tua volta utilizzare per riconoscere, attraverso il tuo Fiore Rosso, il Fiore Rosso di un’altra donna…il Valore che ti permette di restare fedele a te stessa senza sotterfugi o inganni, proteggendo la Grazia del tuo Cuore.

 

Attraverso lo strumento della Meditazione Ancestrale Guidata di Luna Piena, con la voce di Carlita Moon Mother, in connessione con l’energia della Madre Terra e della Nonna Luna, stimoli il rilancio di quelle che sono le tue abilità intuitive, coltivando una sensazione d’apertura e accoglimento, di fiducia su tutti i fronti, di forza interiore che realizza il Rispetto all’Integrità della Donna, manifestando l’Autentica Bellezza Interiore, per diventare consapevole della Tua propria Essenza divina. 

 

Con la Meditazione guidata, la Dama del Lago ti accompagnerà sull’Isola… lungo la Via della Luna verso il tuo centro per consentire il radicamento del Tuo Fiore Rosso, proteggendo sempre la Grazia del tuo Cuore.

 

Puoi iniziare il viaggio della Benedizione del Fiore Rosso partendo dal Radicamento, e luna piena dopo luna piena, renderti conto che il percorso di meditazioni guidate e attivazioni energetiche, attraverso 36 Lune, ti mettono di fronte a delle scelte che hanno a che fare con l’integrità, per risvegliare il tuo valore femminile, e rimanere focalizzata sull’intento di radicare la tua vera natura autentica, proprio per evitare di trovarsi a percorrere la strada di qualcun’altra, pensando di aver trovato la tua. 

 

La formula per sciogliere finalmente l’invidia, le ambiguità, le ipocrisie i trucchi e gli inganni.

 

Il Radicamento del Fiore Rosso ti farà entrare in connessione con la tua natura autentica e integra, con il tuo Divino Femminile, con la tua Essenza Primordiale di Luce, Amore, Purezza e Grazia.

Noi ci incontriamo sabato 22 dicembre 2018 alle 15.30 alla Yurta Solange per connetterci alla luna piena che ci guiderà nel nuovo anno e per ricevere l’attivazione al Radicamento del Fiore Rosso, una vera e propria iniziazione alla Terra e alla Luna, che poi potrai donare a tua volta ad altre donne.

 

dalle 15.30 alle 18.30 laboratorio creativo:

CREIAMO INSIEME IL NOSTRO FIORE ROSSO

 

fiore rosso

 

 

Nel laboratorio creeremo insieme il nostro fiore rosso con tessuto rosso, ago e filo. Suoneremo il tamburo, canteremo insieme mentre cuciamo ed un filo rosso ci unirà in una grande spirale d’amore.
Potremo creare tanti Fiori Rossi da donare ad altre Donne con la Benedizione della Terra e della Luna che imparerai a ricevere e a donare a tua volta

 

dalle 18.30 alle 22.00
Meditazione Ancestrale Guidata e attivazione energetica 
a cura di Carlita Moon Mother
accompagnamento musicale dal vivo 
con i Gong di Nadia Campanardi 

 

Iscriviti cliccando qui sotto per partecipare di persona 

 

>>> clicca qui

 

Un abbraccio, a presto.
Carlita Moon Mother