Intervista a Carlita Colotti (Cosa è la Benedizione del Fiore Rosso) di Loretta Gregori – Rituali dal Mondo

 

RITUALI DAL MONDO – PUNTATA DEL 07 GIUGNO 2018

 

INTERVISTA DI LORETTA GREGORI A CARLITA COLOTTI

 

Benvenuti ad una nuova puntata di Rituali dal Mondo.

 

 

Intervista a Carlita Colotti

 

 

Oggi parliamo della Benedizione del Fiore Rosso e ne parliamo con Carlita Colotti e con Dagmar che l’ha accompagnata, perché lei spesso, come mi raccontavi prima, partecipa a questi tuoi rituali.

 

Allora direi che prima di iniziare, poi ci accomoderemo tutte qui sedute su questo tappeto, magari prima diamo qualche informazione su come si svolge la Benedizione.

 

 

Carlita a te la parola…

 

 

Intervista a Carlita Colotti

 

 

Ecco, come vedi abbiamo già preparato l’altare con le quattro direzioni ed ho già fatto anche una purificazione dell’ambiente con questo mazzo di salvia bianca. Ho passato il mazzetto di salvia acceso, che ha la stessa funzione dell’incenso, per fare una pulizia energetica, quindi per proteggere anche questo spazio sacro che oggi abbiamo creato qua.

 

 

Qualcosa anche su di te prima di iniziare con questo Rito

 

Certo,  io sono un operatrice olistica, ho studiato varie discipline, è da più di vent’anni che sono nell’ambiente olistico e dal 2015 ho iniziato a praticare questo metodo che è una sintesi appunto di tutti gli insegnamenti che ho acquisito nel tempo, inizialmente dalla mia carissima nonna che non c’è più e che così, giocando quando ero bambina, mi ha insegnato tantissime cose che io poi sto passando a mia volta alle donne che partecipano alle Benedizioni.

 

In queste benedizioni andiamo a lavorare con l’energia femminile quindi con l’andare proprio a far emergere il Fiore Rosso – io lo chiamo il Fiore Rosso – che c’è dentro ogni donna.

 

E’ quel dono, quel talento unico e speciale che ognuna di noi ha e che è unico. Non ce n’è uno uguale all’altro, però spesso è tenuto dentro, dentro nel grembo.

 

Noi donne nel grembo oltre a dare la vita teniamo nascoste anche tutte le nostre paure, tutte le nostre ansie, tutte le nostre preoccupazioni e questa Benedizione va proprio a sciogliere tutta questa crosta, diciamo questa incrostazione, che si è creata e libera proprio questo nostro Dono, questo Talento, quello per cui noi siamo nate.

 

E quindi lo scopo di queste Benedizioni che si svolgono Luna Piena dopo Luna Piena è quello di aiutare appunto le donne a ritrovare la propria Essenza, la propria Essenza Primordiale, quella che neanche Noi ricordiamo, perché vivendo in una società prettamente patriarcale, dove tutto il simbolismo è molto maschile, non ci ricordiamo più che invece la Natura è presente tantissimo nella nostra vita, soprattutto adesso che è primavera. Il colore Verde è ovunque e questo ci ricollega tantissimo al nostro femminile.

 

 

benedizione del fiore rosso

 

 

Ecco, qui noi oggi per i nostri tempi televisivi abbiamo solo 20 minuti a disposizione e faremo solo una breve dimostrazione, solitamente invece questo tipo di Rito quanto dura?

 

Il rito dura all’incirca un’oretta, c’è una prima parte dove io faccio una meditazione guidata e conduco, attraverso una narrazione, le persone ad uno Spazio Sacro, le guido in un viaggio, un viaggio immaginario, ma anche reale, perché partiamo da una spiaggia di Salò, io abito sul Lago di Garda quindi l’ambientazione è nella Terra del Garda, dicevo partiamo da una spiaggia di Salò, la spiaggia della Conca d’Oro.

 

Si parte in questo viaggio immaginario e si arriva all’Isola del Garda; questo spazio è sia reale ma è anche uno spazio dentro di noi e l’isola è quel punto che anche noi non conosciamo di noi stesse. Quindi preparo questo terreno e poi ci sono 20 minuti di sola musica dove io passo di donna in donna, tra le partecipanti, a donare questa Benedizione, questo piccolo Rituale.

 

Oggi magari ne facciamo una piccola dimostrazione.

 

E poi c’è una parte conclusiva, sempre narrata, e poi al termine c’è una celebrazione, perché ovviamente quando si compie un Rituale è molto importante anche la parte Celebrativa, cioè mangiare insieme qualcosa, scambiarsi due chiacchiere, vivere quei momenti che sono andati perduti.

 

 

Io direi che possiamo iniziare a sederci e anche dare qualche spiegazione in più rispetto a questo tappeto rosso che avete addobbato così riccamente per noi oggi…

 

Allora…il tappeto rosso appunto, come dicevo prima,  rappresenta un po’ il nostro femminile il collegamento con le nostre Madri.  Noi siamo legate alle nostre antenate di linea femminile attraverso il sangue, attraverso il sangue mestruale che ogni mese noi donne versiamo e che ci collega indietro nel tempo a tutta la nostra linea femminile, però il lavoro della Benedizione del Fiore Rosso lavora anche sul femminile da parte paterna.

 

Quindi oggi abbiamo portato i fiori rossi appunto per le madri, i fiori gialli che rappresentano i nostri padri, il giallo è il colore del Sole, il colore del maschile, e poi ho portato i fiori bianchi che rappresentano il femminile da parte paterna, sono le nostre nonne paterne, perché noi acquisiamo il femminile da parte di mamma, ma anche da parte di papà, attraverso la nonna paterna, e quindi è un onore anche nei confronti delle nonne paterne, insomma, nel portare questo messaggio al mondo.

 

Al centro dell’altare c’è questa coppa che contiene dell’acqua, che rappresenta le acque del grembo, le acque dei nostri Mari, tutte le acque della terra, e dentro nella coppa c’è una candela bianca che rappresenta ancora una volta il maschile, il fuoco,  per questo ha questa forma tipicamente maschile. Attorno alla coppa ho messo 13 monete d’argento che rappresentano le 13 lune, noi nell’arco dell’anno abbiamo un movimento di tredici lune, quindi queste monete d’argento stanno a rappresentare questo.

 

 

carlita moon mother

 

 

 

Poi ci sono vari oggetti anche nei punti cardinali…

 

Sì, ci sono gli oggetti anche nei punti cardinali; là ad Est ci sono praticamente la statuetta della Dea Madre che rappresenta la Dea Madre con l’elemento Fuoco, poi di qua a nord abbiamo ancora una volta una statuetta della Dea Madre che rappresenta l’elemento Terra con un’altra ciotolina con delle monetine che rappresenta la prosperità e l’abbondanza, perché è quella che ci viene proprio dalla Terra, la ricchezza. 

 

Abbiamo qua ad ovest una ciotola che contiene dell’acqua, perché l’ovest è associato all’elemento Acqua e infine a sud abbiamo l’elemento Aria con una piuma e poi c’è un bastoncino di incenso che rappresenta l’aria. Poi ci sono vari oggetti che portiamo, che porto io, ma che portano anche le partecipanti; sono oggetti che ci sono cari, per esempio io ho messo anche la fotografia della mia mamma e della mia nonna di quando era piccola. Dagmar ha portato un libro che le piace e questi oggetti poi li riportiamo a casa, naturalmente però hanno preso anche loro l’energia della Benedizione.

 

 

Tu ti rivolgi al gruppo quando fai la Benedizione o alle singole partecipanti?

 

Generalmente mi rivolgo al gruppo; io sono seduta di fronte alla direzione Est, quindi guardo la statuetta della Dea Madre e tutte le donne sono sedute in cerchio, perché in cerchio non c’è nessuna che predomina sull’altra, nel cerchio siamo tutte allo stesso livello e quindi io parlo e faccio un introduzione, poi si fa la meditazione e poi al termine ogni partecipante racconta un po’ l’esperienza vissuta e quant’altro.

 

 

benedizione del fiore rosso

 

 

Ci puoi far vedere un breve momento, magari insieme a Dagmar,  della Benedizione?

 

Certo, volentieri, sì.

 

Allora…ci mettiamo una di fronte all’altra, Dagmar…

 

Quella che faremo adesso è una Benedizione che si chiama la Benedizione della Terra e della Luna e serve per riconnettersi con la propria energia femminile col proprio Divino femminile con quel Divino Ancestrale che risiede profondamente dentro di noi.

 

“Quindi ora chiudi gli occhi e fai insieme a me tre respiri profondi…inspira ed espira…inspira ed espira…inspira ed espira…ed ora senti il peso del tuo corpo appoggiato a terra e delle tue mani appoggiate in grembo, senti il respiro che entra ed esce dal tuo corpo, mentre ti lasci guidare dalla mia voce…inspira ed espira…ed Immagina…immagina la tua terra, la terra in cui vivi o lavori, ricoperta da un manto di neve, senti il silenzio e l’atmosfera ovattata che si crea quando la Terra è ricoperta da un manto di neve, ma, mentre tutto sembra congelato, dentro la terra si compie un piccolo miracolo;  un seme dorme all’interno di questa terra protetto e al sicuro, accudito da Madre Terra e non deve fare nulla, deve solo lasciarsi cullare e coccolare da madre terra, perché in lei c’è tutto il nutrimento di cui ha bisogno.

 

E con un gesto materno ora appoggia le tue mani al grembo, come per proteggere questo piccolo seme che a primavera nascerà, fai ancora un respiro…inspira ed espira…e riportando ora l’attenzione al piccolo seme che dorme dentro il tuo grembo, lascia che cominci a mettere delle piccole radici che iniziano scendere scendono lungo le tue gambe, escono dai tuoi piedi e iniziano ad entrare nella terra dividendosi in tanti piccoli rametti più piccoli,  tante radici più piccole, e queste radici scendono nella Terra marrone e morbida, e poi sempre più giù in profondità nella terra nera,  nel silenzio, nel buio e scendono ancora più giù fino al nucleo centrale della terra.

 

E’ un nucleo di lava incandescente e le radici si tuffano senza bruciarsi ma traendone energia…inspira ed espira…e appena le radici si tuffano iniziano a prendere questa energia e a portarla verso l’alto riattraversando la terra nera e poi la terra marrone e man mano che sale l’energia si trasforma, diventando energia liquida dorata della terra e risale dai piedi lungo le gambe. Questa energia dorata riscalda il tuo corpo dall’interno e risale fino al grembo  e riempie per metà Il Calderone del grembo…inspira ed espira…e mentre respiri lascia che una bolla dorata si espanda dal tuo grembo mentre ripeti con me: “ Ti ringrazio Madre Terra di essere presente in questo momento”.

 

Sopra di te una bellissima luna di piena splende nel cielo, ti guarda e ti sorride e piano piano scende appoggiandosi sul tuo capo e appena la luna si appoggia una cascata di energia d’argento ti avvolge come una pioggia argentata e quando sei completamente avvolta da questa pioggia d’argento la luna Inizia a scendere dentro la tua mente  illuminandola di luce argentata e dividendosi in tanti piccolissimi minuscoli frammenti, come dei fiocchi di neve argentati, che iniziano a scendere dentro di te, attraversano la tua mente e dolcemente, leggermente scendono come quando scende la neve, piano piano, arrivano fino al tuo cuore e tu li accogli inspirando ed espirando…

 

e questi fiocchi piano piano scendono, i fiocchi argentati arrivano giù fino al tuo grembo colmando Il Calderone dentro il tuo grembo…e appena entrano in contatto con l’energia dorata e calda della terra questi fiocchi di neve si sciolgono riempiendo l’altra metà del tuo calderone e trasformandosi in energia d’argento liquida, che si mescola con l’energia dorata della terra. Ed ora allunga le tue mani a coppa davanti a me, come per raccogliere dell’acqua, e lascia che io appoggi le mie mani sotto le tue mentre piano piano visualizzi un piccolo bocciolo di fiore rosso che inizia a sbocciare dentro il palmo delle tue mani.

 

Visualizza questo bocciolo di fiore rosso che si apre sempre di più diventando un bellissimo fiore rosso.

 

Apri leggermente gli occhi e osserva…osserva il Fiore Rosso…è il tuo Fiore Rosso, il Dono delle tue antenate…”

 

 

Intervista a Carlita Colotti

 

 

Grazie, grazie per questa bella dimostrazione.

 

Mi dispiace interrompere…è stato un momento magico, sicuramente per voi, e anche per noi che siamo telespettatori, mi metto insieme alle persone che ci guardano da casa.

 

 

Volevo sapere da te Dagmar come ti sentivi durante questo momento, come vivevi queste visualizzazioni…

 

“Secondo me sono molto belle, ho partecipato già diverse volte, senti proprio delle percezioni e hai anche delle immagini visive con i colori e con il benessere, come calore, il sentirsi accolta anche, non è soltanto una cosa di vedere,  ma è più il percepire,  proprio a  livello emotivo, dona serenità, come una sensazione di pace, direi.”

 

 

Bene, direi che la trasmissione ormai è giunta verso la fine.

 

Io vorrei chiederti qualcos’altro rispetto alle tue attività, intanto invito la regia a mandare i tuoi riferimenti così che i telespettatori possano contattarti nel momento in cui vogliono partecipare a queste cerimonie.

 

Sì, sul mio sito si possono trovare tanti articoli che parlano appunto di queste Benedizioni, si possono trovare gli appuntamenti di Luna Piena che di Luna in Luna si svolgono.

 

Nella bella stagione  io svolgo questi rituali anche in Natura, proprio per entrare direttamente in connessione con gli Elementi, con la Terra, perché è molto importante fare esperienza nella Terra e quindi il prossimo evento sarà il 29 di maggio con la prossima Luna Piena.

 

Ci connetteremo all’elemento Terra in un luogo, al Sércol.

 

È un luogo sulle montagne dell’entroterra gardesano dov’è stato scoperto un cerchio di pietre molto antico, datato circa 500 A.C., praticamente dove le donne andavano a compiere questi rituali con la luna e quindi porterò il gruppo di donne in questo luogo magico.

 

 

Sei anche sui social, Se qualcuno volesse sapere dei tuoi appuntamenti?

 

Sì, c’è la pagina Facebook che si chiama Benedizione del Fiore Rosso.

 

E quindi vi invito ad iscriversi sul sito dove si può trovare un Form per iscriversi alla newsletter e dove si possono anche scaricare dei materiali gratuiti e delle meditazioni come questa che avete appena sentito.

 

Ce ne sono più di uno a disposizione e quindi vi invito a visitare questo sito.

 

 

Grazie a Carlita colotti. grazie a Dagmar e grazie anche a voi telespettatori.

 

Continuate a seguire i Rituali dal Mondo.

 

Buona serata,  grazie.

 

Grazie a te Loretta.

 

 

benedizione del fiore rosso

 

 

 

http://www.telecolor.net/2018/06/rituali-dal-mondo-la-benedizione-del-fiore-rosso

 

 

 

 

 

Carlita Colotti (Carlita Moon Mother) 

https://www.yurtasolange.com

carlita.colotti@gmail.com

tel. 3401212852